Storia

Le Palazzo del Cappellano (o dei Tufi)

Il palazzo si trova in località Preturo e fu commissionato da Giovanni Del Cappellano, vescovo di Bovino, e costruito tra il 1513 ed il 1529. Di grande semplicità, è questo l'esempio più integro di architettura rinascimentale in Campania. Molto interessante la facciata in bugnato di tufo grigio, a cuscino nella parte inferiore e a punta di diamante in quella superiore, al centro del quale apre un grosso androne, anch'esso in tufo.



storia Palazzo della Mastrodattia (sede del comune)...

Sulle sue remote origini non ci sono notizie. Qui veniva amministrata la giustizia e si redigevano gli atti ufficiali legali, da cui il nome di Mastrodatta, cioè dei maestri d'atti. L'edificio era inoltre corpo feudale dell'Università di Lauro e sede dell'archivio, che andò anch'esso distrutto il 30 aprile del 1799 per mano dei francesi.
La facciate presenta due piani con balconi, cui fanno da cornice lesene con capitelli e architrave, con la torretta dell'orologio al centro della sommità





storia Ex chiesa delle Rocchettine di Gesù e Maria e Santissima Trinità...

Al quattrocento e Cinquecento appartengono la chiesa e i tre piani del monastero, la cucine antistanti la sala e la cornice circolare della cupola. Al settecento risale gran parte del complesso nella sua attuale configurazione con gli stucchi. Al periodo ottocentesco si associa l'ex Monastero della Santissima Trinità; ultimamente la chiesa è stata restaurata e restituita alla cittadina. All'interno vi è conservata una tela di Angelo Mozzillo, raffigurante Sant'Agostino e Santa Scolastica





storia Chiesa di Santa Maria della Pietà...

Già esistente nel XII secolo, fu ricostruita e restaurata più volete nel corso dei secoli. Incendiata dalle truppe repubblicane francesi nell'aprile del 1799, venne restaurata dalla confraternita, Santae Mariae Pietati. Conserva un interessante ciclo di affreschi commissionati dalla famiglia De Cappellano (sec. XV) che ripropongono episodi della vita di Cristo (la circoncisione, la presentazione al tempio, il battesimo di Gesù nel Giordano, il Redentore ed alcune figure di oranti). Singolare la figura del Cristo immerso nelle acque del Giordano, completamente nuda.





storia Collegiata di Santa Maria Maddalena...

La collegiata sorgeva, prope… castum in locofellino eretta in una zona bassa del paese, era soggetta a continui allagamenti, per cui nel corso del XVI secolo fu ricostruita in un luogo più elevato lungo la cinta muraria del castello. Incendiata durante il 1799 dai francesi, fu restaurata nel corso dell'Ottocento. Attualmente la collegiata, sconsacrata, è utilizzata come auditorium e sala convegni.





storia Via Terra...

Via Terra è l'antica e suggestiva stradina che attraversa una parte del borgo medievale, tra la rocca del castello e l'antica
cinta muraria. Lungo il percorso si possono ancora osservare elementi architettonici riferibili al XI e XII secolo, periodo della signoria dei Sanseverino.





Pagina 1    Pagina 3

Comunità Montana dei Monti Reventino Tiriolo Mancuso

Via Miguel Cervantes n. 10

88049 Soveria Mannelli

reventino@comontreventino.cz.it

segreteria.cmreventino@asmepec.it

HTML 4.01 Strict Valid CSS
Pagina caricata in : 0.137 secondi
Powered by Asmenet Calabria